Edvard Munch

(Loten 1863 - Ekely 1944)
Monografia

Edvard Munch

 

 

 

 

Primo artista a tradurre il naturalismo di fine secolo, conseguenza del passaggio internazionale dall’Impressionismo al Simbolismo, in analisi e dolore individuale e collettivo. Munch giunge all’acme del dramma espressivo attraverso una pittura fragile, talvolta arida, che si esprime nel segno fluttuante, reminiscenza della sua esperienza grafica, cui si dedica dal 1894.

Quel segno, che avvolge le figure prolungandone l’“aura”, è la narrazione grafica dell’emozione, del dolore, della sensibilità dell’artista, al pari della pennellata aggressiva di Van Gogh. I temi della donna, fanciulla e madre, della giovinezza turbata, esperienza vissuta in prima persona, gli ambienti cupi che dominano nelle sue tele, una solitudine sempre sottesa, l’angoscia che conduce al grido, fanno di questo autore un attento osservatore dei meccanismi psicologici, della fragilità umana, del peccato come dramma, forse anche tragedia.


Matteo Olivieri


04-02-2008

"Paz e Pert": le tavole in esposizione

"Paz e Pert": le tavole in esposizione

Palazzo Incontro
Via dei Prefetti, 22
dalle 10 alle 19
costo: 6€
Lunedi chiuso

12 Marzo, Liquid Light -Petulia Mattioli

12 Marzo, Liquid Light -Petulia Mattioli

Galleria Giulia, Via della Barchetta 13.
Vernissage con spoken word di Raiz.

Unione tra Arte e Progresso

Unione tra Arte e Progresso

Fino al 4 Marzo
Simone Vinciarelli e Patrizio Piastra
Faenas Cafè

Creativeroom - Gianluca Cavallo

Creativeroom - Gianluca Cavallo

Fino al 7 Marzo
Via Tommaso Campanella, 36
Tel 06 39728186
Fax 06 39728187

Dorothy Circus Gallery

Dorothy Circus Gallery

Via Nuoro, 17
Tel 06 7021179 • 06 70161256
Fax 06 70391661

Claes Oldenburg

Claes Oldenburg

Stoccolma 1929