Il curioso caso di Benjamin Button (David Fincher)

Molto deludente il film del regista di "Fight Club", tratto da un racconto di F.S.Fitzgerald.

Il curioso caso di Benjamin Button (David Fincher)

 

Il Curioso Caso di Benjamin Button

(The Curious Case of Benjamin Button)

Usa 2009

Un film di David Fincher

Con: Brad Pitt, Cate Blanchett

Sceneggiatura: Eric Roth

Fotografia: Claudio Miranda

Montaggio: Kirk Baxter, Angus Wall

 

“Il curioso caso di Benjamin Button” è tratto da un racconto di F.S.Fitzgerald. Il racconto di Fitzgerald era breve e divertente, Fincher lo trasforma in un film troppo lungo, noioso, pieno di pretese e di promesse non mantenute.

La storia di Benjamin Button che nasce vecchio a New Orleans nel 1918, e ringiovanisce con il passare degli anni avrebbe meritato ben altra profondità. Poteva essere questo un film sul tempo, sulla mortalità, e un modo per raccontare il XX secolo da un punto di vista particolare. Nulla di tutto ciò.

Il filo narrativo scappa rapidamente di mano a Fincher e al suo sceneggiatore Eric Roth (in una delle sue peggiori prove...), i personaggi diventano passivi e inerti, la trama alterna lungaggini e banalità. Tutta la possibile profondità di un tema così affascinante e delicato si perde in un diluvio di frasi da Baci Perugina, la storia d’amore che fa da ossatura alla storia è già vista.
La regia del talentuosissimo Fincher è talmente piatta e manierata da far addirittura dubitare che lui sia davvero quello di “Fight Club”: barche a vela al tramonto, romanticherie da spiaggia e scene storiche da cartolina, in cui si muovono, piatti e un pò inespressivi, Brad Pitt e Cate Blanchett.
Si, nemmeno gli attori si salvano. Pitt ha la stessa espressione da vecchio, da giovane, sempre. Appare ormai chiaro che a Hollywood è sufficiente un pò di make-up per strappare una nomination come migliore attore, ma allora l’Oscar ai truccatori cosa lo danno a fare?
“Il curioso caso di Benjamin Button” ha collezionato ben 13 candidature, uscendo poi dalla notte delle stelle come grande deluso: 3 premi minori, e strada spianata a mediocre “The Millionaire” .

Non un buon segno per il cinema contemporaneo, vedere due talenti come Fincher e Boyle darsi battaglia con film così deludenti...

 

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO SU FACEBOOK

PARTECIPA AL NOSTRO SOCIAL NETWORK

UNISCITI AL NOSTRO MYSPACE

HOMEPAGE CINEMA

 

 

 


Nicola Ravera Rafele


23-02-2009

Che Bella Giornata (Checco Zalone)

Che Bella Giornata (Checco Zalone)

CRAK! è andato a vedere il nuovo film di Checco Zalone. Andare o non andare?

Beket (D.Manuli)

Beket (D.Manuli)

Torna Manuli, a dieci anni di distanza da “Girotondo, giro intorno al mondo"

Two Lovers (J.Gray)

Two Lovers (J.Gray)

La versione indie del Nuovocinemaparaculo all'americana

Che - L'argentino (S.Soderbergh)

Che - L'argentino (S.Soderbergh)

Convince poco il Che Guevara dell'accoppiata Soderbergh-Del Toro.

Gran Torino (Clint Eastwood)

Gran Torino (Clint Eastwood)

Clint Eastwood colpisce ancora, confezionando l'ennesimo grande film.

L'Onda (Dennis Gansel)

L'Onda (Dennis Gansel)

Bel film tratto dal celebre esperimento di Palo Alto del 1967.